Sposarsi nella spiaggia del Poetto

matrimoni da sogno a Cagliari

Se avete sempre sognato, per il giorno del vostro matrimonio, il romanticismo cromatico di un tramonto estivo o il piacevole tepore di una mattinata autunnale, da quest’anno potete finalmente realizzare il vostro desiderio anche a Cagliari, sposandovi in riva al mare.

Vero e proprio fiore all’occhiello del capoluogo isolano, il Poetto è la principale spiaggia cagliaritana che si estende per ben quattro chilometri dalla Sella del diavolo, che domina il porticciolo di Marina Piccola, al litorale di Quartu Sant’Elena, incorniciando il lato della città che si affaccia direttamente sul mare.

Il Poetto, luogo ricco di fascino profondamente legato alla storia di Cagliari sin dalle sue antiche origini, costituisce ancor oggi un vero e proprio punto di riferimento sia per i cagliaritani che per i turisti, che apprezzano la bellezza e la quiete di una spiaggia in città.

È per questi motivi che anche l’amministrazione di Cagliari ha pensato di offrire la possibilità di vivere un momento così importante come quello del matrimonio in un’atmosfera romantica e speciale che solo la magia del mare può ricreare.

Pronunciare il fatidico “Si” in spiaggia, tra il bianco dei granelli di sabbia ed il blu cristallino del mare della Sardegna è dunque diventato realtà grazie ad un provvedimento della giunta comunale di Cagliari, che ha deciso di seguire l’esempio virtuoso di altre amministrazioni della penisola ed ampliare il ventaglio di luoghi aperti al pubblico equiparati alla casa comunale in cui celebrare il rito matrimoniale civile.

È infatti del 2017 la delibera che ha reso possibile sposarsi, oltre che nella splendida sala del Palazzo Bacaredda di Cagliari, anche in alcuni dei siti e monumenti più significativi e rappresentativi della città nell’ambito del progetto “Matrimoni fuori dal Comune”: il Castello di San Michele, la terrazza del Bastione di Saint Remy, l’Antico Palazzo di Città, l’Anfiteatro di Marina Piccola, il Lazzaretto a Sant’Elia, i Giardini Pubblici, il Parco della ex Vetreria a Pirri ed il Ghetto degli Ebrei.

A questi luoghi suggestivi si è infine aggiunto recentemente il litorale cittadino, vero e proprio simbolo del capoluogo isolano al quale i cagliaritani, ma non solo, sono legati da un profondo legame dal sapore quasi familiare.

Numerosi sono i tratti di spiaggia messi a disposizione dal Comune di Cagliari per coloro che desiderano celebrare la cerimonia civile avendo come cornice naturale lo scenario fiabesco del Poetto: 11 aree, di 240 metri quadri ciascuna, che si susseguono dalla Prima Fermata al confine con il litorale di Quartu Sant’Elena.

I matrimoni, prenotabili in modalità semplificata tramite l’apposito portale del Comune di Cagliari a partire da un anno prima e sino ai trenta giorni antecedenti la data programmata dagli sposi, potranno essere celebrati il secondo ed il quarto sabato di ogni mese nelle fasce orarie 10:30 – 12:30 la mattina e 16:00 – 19:00 il pomeriggio. Le aree sono state individuate con cura in accordo con la Capitaneria di Porto e con il Demanio regionale tenendo conto delle possibilità di accesso e della vicinanza di strutture e servizi che possano agevolare l’accoglienza degli sposi e dei loro ospiti.

Il Comune mette a disposizione di coloro che scelgono come location per la celebrazione del rito matrimoniale la spiaggia del Poetto un allestimento che include una comoda tensostruttura, il tavolo ed il leggio per il celebrante, le sedute per gli sposi e per i testimoni ed un impianto audio per la musica.

Agli sposi è poi data la possibilità di personalizzare la location con ulteriori arredi, addobbi e decorazioni floreali, in modo da poter personalizzare secondo i propri desideri un piccolo angolo da sogno.

La zona del lungomare offre inoltre una vasta scelta di servizi attivi tutto l’anno, quali bed&breakfast, eleganti hotel, stabilimenti balneari forniti di tutti i comfort, ristoranti in cui degustare piatti tipici o commistioni culinarie all’avanguardia, suggestivi locali in riva al mare e persino scuole di vela e surf: il matrimonio potrà così trasformarsi in una vera e propria vacanza da sogno anche per i familiari ed amici.

Ai futuri sposi non resta quindi che scegliere la data per coronare il loro sogno d’amore in riva al mare, cullati dal rumore delle onde e illuminati dallo scintillio delle bianche sabbie del litorale di Cagliari, la “città del sole”.

info Comune di Cagliari-info e sede matrimoni

Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…”(Luis Sepúlveda)

 

Ph. gallery: Claudio Lorai Foto Studio Labor