Matrimonio con la pioggia

Quando si scelgono i mesi primaverili per sposarsi, il primo ospite che bisogna tenere in considerazione durante il matrimonio è la pioggia.  Senza averle inviato la partecipazione , ecco,  che si presenta senza preavviso,  ed'è per quello che resta l'invitata più temuta da tutte le coppie di sposi.  A volte, invece, basta semplicemente inserirla all'interno della lista degli ospiti per evitare che diventi la causa di una cattiva riuscita dell'evento. Cosa fare quindi in questo caso? Oltre al giusto spirito,  il piano B è obbligatorio per chi sceglie questa stagione imprevidibile, per cui se si decide di festeggiare all'aperto, avere una valida alternativa al chiuso e studiare gli spostamenti senza creare disagi agli ospiti, è la soluzione più valida. Ma a volte la pioggia può diventare l'occasione  per regalare al matrimonio coreografie inaspettate. Ad esempio, l'ombrello  può  diventare lo strumento per una scenografia divertente per gli scatti fotografici. Per evitare di acquistarli , si può ricordare  agli invitati di presentarsi muniti al matrimonio in caso di necessità, magari chiedendo  loro di portare quello più colorato. Oltre all'ombrello, la sposa potrebbe portare con sè quei divertentissimi stivali di gomma che vanno tanto di moda e consigliarlo anche agli invitati più vicini. La varietà dei colori e dei modelli e tale che, anche questo accessorio,  potrebbe diventare un'occasione divertente per non rinunciare a qualche fotografia all'aperto. E po, come dice il detto:  "Sposa bagnata, sposa fortunata!"