Matrimonio color Rosa

“Quand il me prend dans ses bras, il me parle tout bas, Je vois la vie en rose”
Così cantava Edith Piaf nella sua canzone più celebre “La Vie en Rose”, individuando nel rosa la tonalità in grado di esprimere pienamente tutte le sfumature della gioia. Il rosa è infatti il colore delle emozioni positive e della felicità, che simboleggia nel contempo la delicata essenza femminile e il candore che tinge la vita di ottimismo e speranza.
Questo colore esprime inoltre  la capacità di aprirsi verso il prossimo in un equilibrato scambio tra il dare e il ricevere, e in questo senso è una metafora di ciò che unisce gli amanti.
Adottare il significato simbolico del rosa per celebrare il matrimonio significa dunque rendere vivi e visibili quegli elementi positivi che la vita in comune dovrebbe celebrare ogni giorno. Il 2015 propone infatti il rosa come colore simbolo delle nozze, presentandolo nelle sue nuance antiche e cipria sui romantici abiti delle spose e, in toni più intensi, delle loro damigelle: vestirsi di rosa può certamente esprimere quelle qualità di calma, tenerezza e dolcezza che il matrimonio richiede.
Poiché anche la natura ha spesso scelto questo colore per tingere i propri fiori, gli allestimenti floreali in rosa si prestano a conferire un particolare tocco da fiaba. Per esempio è possibile decorare la navata della chiesa con raffinate ghirlande e composizioni di ortensie in cui dal rosa, equilibrato dai toni del verde foglia, emerge qualche nota di bianco. Una scia di petali di rosa profumati può guidare verso l'altare cerimoniale la sposa che in mano reca l'immancabile bouquet, rigorosamente rosé.
Le delicate nuance delle peonie, poste come centrotavola del banchetto, possono deliziare gli ospiti con la loro eleganza. Gli sposi possono anticipare il tema della cerimonia con inviti decorati da motivi ornamentali che richiamino cromaticamente l'ambientazione, che potrà essere completata da tovagliati in tinta, suggestive candele, e naturalmente dalla torta nuziale.