Regina di Sposi, la storia di un evento sposi a Oristano

Dopo quella di Cagliari, la rinomata manifestazione dedicata agli sposi è stata protagonista anche a Oristano e la facciamo rivivere attraverso gli scatti di Polo Crobu

Tra la meraviglia e lo stupore, è questa l’espressione che hanno avuto domenica scorsa i visitatori quando sono entrati alla Residenza d’Epoca Regina d’Arborea in occasione della prima edizione oristanese dell’evento sposi, Regina di Sposi, organizzato da Sposi in Sardegna. Una location storica, che conserva ancora intatti affreschi, pavimenti e mobili di una dimora aristocratica di metà 800 che si affaccia nella centralissima piazza “Eleonora D’Arborea” e attualmente adibita a Hotel. https://hotelreginadarborea.com/.
Per un giorno, si è trasformata in una scenografia densa di contenuti emozionali esaltata dal lavoro del flower designer Vittorio Murahttps://www.facebook.com/vittorio.mura.3 che ha curato gli allestimenti della manifestazione.

All’ingresso, un maggiolone bianco degli anni 70, di proprietà di Cadillac Eldorado,
https://www.facebook.com/cadillac.permatrimoni/  anticipava l’evento insieme al grande arco fiorito, sempre ad opera di Vittorio Mura, che invitava gli sposi ad attraversare l’antico porticato che li ha condotti fino alla scala che conduceva al primo piano.

Subito, si sono sentiti proiettati nel passato dove dall’incontro con principi e principesse, con indosso gli abiti di Nuova Zavalon www.nuovazavalon.com truccate e pettinate da Tiziana THB hair&beauty ,
http://Tiziana THB hair&beauty  non facevano altro che enfatizzare la magia della fiaba che si era voluta creare in occasione di una manifestazione completamente dedicata al loro sogno.

L’interpretazione della favola è continuata nell’esposizione di abiti di Isola Sposa www.isolasposa.com che ha presentato, in anteprima, la nuova collezione bridal 2018 firmata Nicole e negli album fotografici di Studio Paolo Crobu www.paolocrobu.it.
Una giornata completamente dedicata al matrimonio che ha visto protagonisti tutti i servizi per la cerimonia attraverso un’ accurata selezione degli operatori voluta dall’organizzazione a garanzia dei servizi esposti, fondamentali nella riuscita di ogni matrimonio. Ecco apparire la presentazione di un’altra location di particolare pregio, dai caratteri suggestivi, che prende il nome di Villa Asquer,  https://www.villaasquer.com/dove cultura e tradizione si fondono per regalare agli sposi un’esperienza unica.

Ogni evento acquista il suo valore estetico con gli allestimenti e quest’anno PotPourrì
https://www.facebook.com/potpourri.fadda/, per rimanere in tema col contesto, ha proposto agli sposi del 2018 una rivisitazione in chiave retrò, nella tavola, nella confettata e nel tableau.
Più moderna ma sempre immancabilmente romantica, la presentazione dell’agenzia di wedding planner SposiAmowww.sposiamo.com figure ormai diventate indispensabili per il coordinamento dell’evento e che sempre più spesso vengono scelte per il vantaggio di risparmiare tempo, stress e  tenere sotto controllo il budget degli sposi, sempre col tentativo di farli risparmiare.

Il matrimonio ha bisogno anche di brio, ed ecco la grande novità del 2018, si chiama Selfie Box, https://www.facebook.com/selfiebox.cagliari/un vero e proprio photo booth personalizzabile, con accessori, stampa immediata e condivisione su Facebook, una divertente occasione per coinvolgere gli ospiti durante la festa.

Le Pom Pon Lab  www.lepomponlab.com, altro grande intenditore di feste, era presente a Regina di Sposi, con la presentazione del loro catering che negli ultimi anni si è ritagliato una fetta importantissima nel mercato della ristorazione mobile, con una grandissima attenzione alla qualità e all’estetica delle pietanze.

Ogni favola ha sempre un lieto fine e quella del matrimonio si conclude con la luna di miele che, a Regina di Sposi, ha visto l’agenzia di viaggi Benares www.benaresviaggi.it e i loro itinerari da sogno accuratamente studiati in funzione di ogni esigenza.


Ph Gallery PaoloCrobu