Psicologia: Ingredienti base per un vero amore matrimoniale.

Il matrimonio, una delle scelte più importanti della vita, è una condizione dinamica in cui la coppia si misura quotidianamente nel coltivare la relazione con il partner per renderla il più felice possibile.
Ogni coppia è un microcosmo unico e originale che vive a modo suo le proprie esperienze.
Esistono vari modi per tenere alta la qualità di vita dei coniugi, stimolarsi reciprocamente, farsi delle sorprese, avere nuove esperienze da condividere. Piccoli, grandi accorgimenti da prendere in due che preservano la passione più romantica e al tempo stesso difendono un’equilibrata e costruttiva relazione di coppia. Basta qualche ingrediente nelle giuste dosi per vivere felicemente la vita coniugale.
Importante ricordare che anche gli stimoli più eccitanti, ripetuti nel tempo, perdono il loro effetto per via della tendenza delle persone ad abituarsi alle cose. Occorre quindi andare alla ricerca di cambiamenti, o stimoli diversi, alternati alla loro assenza.
Essere consapevoli che durante la fase di innamoramento si sa, raramente si vedono i difetti dell’altro; poi quando si passa all’amore vero e proprio, possono arrivare le delusioni perché quelle che prima potevano essere considerate virtù, ora sono difetti. Questo, tranne importanti eccezioni, è un processo naturale e non una prova di distacco e rifiuto da parte dell’altro.
Concepire la coppia come l’effetto della sintesi e dell’unione dei due componenti, non può essere ricondotta ai due singoli individui.
Per sostenere la relazione bisogna soddisfare i singoli bisogni e desideri che non devono escludere quelli dell’altro.
La coppia, per mantenere il suo equilibrio deve adattarsi, modificandosi in concomitanza dei cambiamenti a cui il passaggio del tempo obbligatoriamente la sottopone.
Evitare di dare sempre la colpa all’altro durante le discussioni, in quanto queste sono prodotto della relazione a due e non solo delle caratteristiche altrui.
Coltivare sempre gli interessi personali, anche quando non sempre coincidono con quelli del partner, in modo da garantire la propria autonomia.
Prevedere di accettare che con il tempo ci saranno cambiamenti di qualsiasi tipo, non solo fisiologici ed estetici.
Continuare a corteggiare e a sedurre il partner.
Essere complici e compartecipi dell’altro.
Fare si che il rapporto di coppia sia esclusivo, che ciò che succede all’interno della coppia sia irripetibile con nessun altro soggetto.
Non perdere mai il rispetto verso l’altro e abituarsi a parlare apertamente dei problemi.
Ricordare infine che l’amore perfetto non esiste, quello vero si.
Amore, rispetto, fiducia, chiarezza e libertà sono cardini fondamentali per un sano legame amoroso. Impariamo a riconoscerli e a coltivarli all’interno della coppia e nel caso anche solo uno di questi dovesse mancare, corriamo ai ripari.
Detto questo, facendo i miei migliori auguri ai futuri sposi, chiuderei con un aforisma di D.Wilkerson in cui personalmente credo tanto:
"L'amore crea NOI senza distruggere ME"

Caterina Steri
Psicologa –Psicoterapeuta
Riceve per appuntamento
http://caterinasteri.blog.tiscali.it/