Japanese Wedding

Matrimonio ad Oriente: il fascino di un matrimonio senza eguali


Il paese del sol levante porta con sé un immaginario di esotismo e fascino senza eguali: con le sue tradizioni millenarie, il culto della bellezza e la simbologia, l’oriente rappresenta una fonte inesauribile di ispirazione per coloro che vorranno dare al proprio matrimonio un tocco veramente unico e originale.

L’atmosfera nipponica potrà essere definita a partire dagli allestimenti floreali: i fiori tipici sono quelli di ciliegio e loto ma esiste una vera e propria arte alla quale ci si può ispirare, ossia quella dell’Ikebana, che consiste nella disposizione di fiori ed altri elementi vegetali a fini decorativi e religiosi. Nell’ Ikebana si dà ampio spazio non solo ai fiori ma anche ai rami, muschi, vasi, in una visione completa dell’opera d’arte floreale.

Il Giappone offre con la sua cultura una fonte inesauribile di idee per il matrimonio. Se Pensiamo per esempio alla carta e a tutto ciò che realizziamo con essa per un matrimonio non possiamo non pensare al Washi, la tradizionale carta giapponese ottenuta dalle fibre di arbusti di vario tipo come il gelso, un elemento unico, straordinariamente resistente che si presta ad essere declinato in tantissime forme, dall’aspetto di un pizzo leggero a volte liscia e a volte in grado di rifrangere la luce.

Sarà dunque perfetta e si presterà a numerosi utilizzi: nella realizzazione per esempio delle partecipazioni, magari utilizzando lo Shodo (antichissima arte della calligrafia), per le decorazioni delle lanterne, per i centri tavola, per i segnaposti o per i menù, per i coni porta riso, per i libretti della messa o i ventagli, utilizzando la preziosa arte di piegare la carta ossia l’Origami.

Per quanto riguarda l’abito di nozze non sarà necessario indossare gli abiti tipici come il Kimono, basterà infatti prediligere tessuti leggeri come la seta o optare per un semplice dettaglio, come un’acconciatura particolare o la tipica fascia in vita chiamata Obi, che richiami alla mente l’eleganza così tipica del sol levante.

Il table de mariage potrà essere realizzato richiamando l ‘idea dell’albero dei desideri: si tratta di un albero di bambù al quale vengono appese delle striscioline di carta dove i giapponesi scrivono i propri desideri, gli sposi invece potranno utilizzarli per segnare il nome degli invitati e il loro tavolo. La cerimonia dell’albero dei desideri viene in Giappone festeggiata come la festa dell’amore, quale tradizione può essere dunque più azzeccata per il giorno più romantico della vostra vita?

Il catering potrà essere impostato utilizzando totalmente o in parte, per venire incontro ai gusti di tutti, alcuni piatti della cucina orientale: immancabile e scenografico sarà il tavolo del sushi e del sashimi, originale è l’idea di dedicare un tavolo alle varianti di thè o dei dolci tipici, come i Dorayaky (sorta di pancake) o i Daifuku, veri e propri dolcetti di buon augurio che possono essere personalizzati e sostituire la classica confettata.

Per le bomboniere si potrà pensare ai bonsai o anche scegliere tra gli innumerevoli oggetti di buon augurio giapponese, come le Naga Noshi, conchiglie di mare simbolo di felicità.

Il matrimonio Giapponese racchiude in sé la perfezione e la ricercatezza dei dettagli che contraddistinguono questa cultura. Per cercare di riprodurne almeno in parte l’atmosfera bisognerebbe fare propri i principi dell’Ikebana, che parla di cura per la composizione, di attenzione alla preziosità, di eleganza come espressione del proprio animo.

Non sarebbe meraviglioso se ogni matrimonio avesse in sé tutto questo?

 

photo credits: AV Studio
www.a-v-studio.it