Il matrimonio in stile boho chic

Atmosfere bucoliche per una cerimonia romantica nella natura


Romanticismo, eclettismo, atmosfere bohemien, ispirazione retrò: sono questi gli ingredienti principali dello stile boho chic, tornato in auge negli ultimi anni e tra i protagonisti del wedding trend per il 2019.

Il boho chic è il risultato di un elegante connubio tra lo stile country, il richiamo al mondo hippie e gipsy, i dettagli dal gusto retrò, l’attenzione per la natura, per l’ecosostenibilità nella selezione dei materiali ed un’atmosfera romantica e raffinata.

Scelta ideale per gli sposi che desiderano una cerimonia poco convenzionale, il perfetto matrimonio boho chic avrà come protagonista la natura, a partire dalla scelta della location.

L’ambiente che meglio richiama questo trand è informale: una spiaggia, un bosco, l’aperta campagna o il giardino di un’antica abitazione.

L’atmosfera bucolica può essere enfatizzata con un allestimento coerente e ricercato, in cui sono protagonisti il legno, i fiori ed i tessuti leggeri e colorati.

Per la cerimonia sono perfetti archi di fiori o baldacchini in legno, mentre per il ricevimento si può optare per sedute particolari impreziosite da juta, pizzo e decorazioni floreali oppure panche vintage, tavoli imperiali adornati con fiori di campo, tovagliati d’ispirazione retrò, centrotavola bucolici, candelabri e candelieri in vetro.

L’atmosfera romantica può essere ben resa con un sapiente uso delle luci, come fili di lampadine vintage disposte sopra i tavoli, micro luci a cascata e lanterne in legno o ferro battuto.

Piccoli angoli relax tra gli alberi con cuscini, candele profumate, fiori e tessuti colorati contribuiranno a ricreare la magia di un’atmosfera fuori dalle regole e dal tempo.

Per le partecipazioni in tema boho chic si può pensare a degli inviti scritti a mano, in tonalità tenui accostate a tocchi di colore sul verde bosco o lilla e decorazioni in rafia o yuta; per le bomboniere sono perfetti piccoli oggetti homemade come vasetti in vetro impreziositi da pizzi, merletti o nastri; i segnaposto possono invece essere realizzati con decorazioni floreali, pigne, rametti e targhette in carta.

L’atmosfera bohemien e retrò può infine essere resa ancora più piacevole da un accompagnamento musicale dal vivo, con violini e romantiche arpe in sottofondo.

Un’attenzione speciale va rivolta alla scelta della wedding cake, preferibilmente a più piani, con base in panna bianca o in toni neutri come il rosa cipria, il verde menta ed il turchese e applicazioni floreali colorate in accostamento alla decorazione dell’ambiente.

Il romanticismo dell’atmosfera ricreata da un’ambientazione boho chic ha la sua massima espressione nella scelta perfetta degli abiti.

Per lo sposo è fondamentale la selezione dei tessuti: sono infatti da prediligere quelli naturali come il lino grezzo o il cotone fiammato e per quanto riguarda i colori quelli più in linea con il mood bohemien sono il marrone, il color caffè o cacao.

La camicia deve essere preferibilmente in tinta, con colletto francese o alla coreana e si può optare per piccoli dettagli eccentrici in colori forti come il bordeaux o l’azzurro carta da zucchero coerentemente ai toni cromatici d’insieme.

Per la sposa il look ideale prevede un abito lungo dalle linee morbide e i colori tenui.

I tessuti che meglio si adattano a questo stile sono quelli più leggeri, come seta e chiffon, da impreziosire con punti luce creati da cristalli e perline o con frange e decori in pizzo su tono, in oro o argento.

L’abito deve essere preferibilmente beige, avorio, cipria o champagne e per quanto riguarda il taglio sono perfetti i modelli cd. a-line, impero o a taglio dritto, resi particolari da maniche a sbuffo in tulle o con inserti tattoo e mantelline retrò in pizzo.

Le scarpe devono essere preferibilmente basse e aperte e, per le spose più informali, si può optare per i piedi scalzi, indossando ad esempio una delicata cavigliera che impreziosisca il look naturale.

Elemento distintivo della sposa boho chic è l’acconciatura, che dovrà essere morbida e fluente, con i capelli ondulati sciolti o raccolti in una morbida treccia e adornati con fasce, piume o una coroncina di fiori.

E visto che proprio i fiori costituiscono l’elemento distintivo di questo mood, grande attenzione va dedicata al bouquet: in base alla stagione si può scegliere di inserire fiori di campo, frutta, bacche o spighe di grano, papaveri o lavanda ma anche le classiche ed eleganti rose bianche o rosa o le peonie.

Il bouquet costituirà dunque un elemento d’unione con il resto dell’allestimento, definendo nel dettaglio lo stile e la gamma cromatica di un matrimonio tra la natura, particolare nella sua informalità ma allo stesso tempo raffinato e caratterizzato da una semplice eleganza.